E’ il Carpi delle occasioni perse Corsa al secondo posto in salita

2 settimane fa 38
DBR - Data Breach Registry Web tool

Poteva essere il giorno del vero salto di qualità per il Carpi e invece il 3-3 di Sant’Angelo è stata l’ennesima tessera di un puzzle dei rimpianti che ormai accompagna da inizio anno la squadra biancorossa. Avanti 3-1 al 44’, Calanca e compagni non sono riusciti ancora una volta a gestire la gara, facendo sfumare un successo che avrebbe avuto il profumo di svolta. Mai il Carpi quest’anno aveva vinto 3 gare di fila, mai ne aveva vinte 2 consecutive fuori casa e mai aveva rimontato uno svantaggio arrivando a portare a casa i 3 punti. Tre tabù che sembravano potersi infrangere dopo il rigore del +2 di Cicarevic e invece ancora una volta i biancorossi hanno dovuto masticare amaro. In classifica una vittoria al "Chiesa" avrebbe permesso di rosicchiare 2 punti alla Giana (che invece resta a +14) e al Forlì (che resta a +3) e di tenere il passo della scatenata Pistoiese (quarta vittoria di fila) che invece ora dista 5 punti al 2° posto. Un altro passo indietro prima di tutto dovuto ai soliti problemi di personalità, sottolineati anche da mister Contini a fine gara, su cui però è vietato fermarsi a piangere perché già domani si gioca. Alle 14,30 al "Cabassi" arriva il Prato per il turn...

Leggi tutto questo Articolo

E’ il Carpi delle occasioni perse Corsa al secondo posto in salita